Come prevenire l'influenza

02 mar 2020

Prevenire l’influenza

Come proteggersi contro l’influenza?
Per prevenire il contagio influenzale è importante seguire alcune semplici regole. Queste regole possono sembrare banali, ma molto spesso, seguendole è possibile evitare di essere contagiati dal virus o aiuta ad evitare che il virus si diffondi troppo nell’ambiente circostante.

Regole per difendersi dai virus

Lavarsi le mani

Prima regola fondamentale è lavare le mani spesso e accuratamente con acqua e sapone, soprattutto dopo aver toccato superfici sporche, dopo aver tossito o starnutito e prima di mangiare. Le mani, infatti, possono venire a contatto con superfici contaminate dal virus e trasmetterlo all’organismo. Il lavaggio e la disinfezione delle mani sono decisivi per prevenire l’infezione. Come lavarsi le mani? Usare acqua corrente e sapone, strofinare bene le mani per almeno 30 secondi, senza trascurare alcune aree come lo spazio tra le dita e sotto le unghie. Se non sono disponibili acqua e sapone, è possibile utilizzare anche un disinfettante per mani a base di alcol (almeno al 60%).

Evitare i luoghi affollati

Quando vi è un picco di virus influenzale, se non si vuole essere contagiati, è consigliato evitare i luoghi affollati. Questo non comporta a rinunciare alla propria vita sociale, ma almeno nei periodi di massima diffusione del virus, sarebbe bene evitare i luoghi affollati, soprattutto se chiusi, come ad esempio i centri commerciali e cinema.

Evitare di toccarsi occhi, naso e bocca

Gli occhi, il naso e la bocca rappresentano facili vie di entrata dei virus. Per questo motivo è importante evitare il più possibile di toccare queste zone con le mani, soprattutto con le mani sporche.

Riparare la bocca e il naso

Coprire bocca e naso quando si tossisce o si starnutisce, è una buona pratica da seguire. L’aria e il muco espulsi con uno starnuto viaggiano a circa di 160 km/h e possono arrivare fino a 8 metri di distanza. Starnutire e tossire sono riflessi naturali, usati dal nostro organismo per espellere gli agenti patogeni. Risulta importante però, adottare alcune precauzioni per arginare il più possibile il rischio di contagio. Quindi è importante per evitare la diffusione del virus, evitare contatti ravvicinati con altre persone, tossire all’interno del gomito o in un fazzoletto monouso e lavarsi le mani.

Aumentare le difese dell'organismo

Solitamente un sistema immunitario efficiente è in grado di difendersi dalle infezioni influenzali e parainfluenzali, grazie principalmente agli anticorpi e ad altre particolari cellule in grado di difendere l’organismo. Per favorire le difese dell’organismo, è importante seguire un’alimentazione corretta e bilanciata, particolarmente ricca di frutta e verdura fresche di stagione e opportuni integratori alimentari.
Contro l’influenza sono a oggi disposizione sia integratori e farmaci per curare l’influenza ma anche per prevenirla. Vi sono medicinali omeopatici ed integratori come: granuli, globuli, gocce, spray nasali, bustine, compresse, fiale, supposte e sciroppi. Questi prodotti rappresentano un aiuto in caso di prevenzione o quando influenza e raffreddore sono già in atto.
Gli integratori alimentari e farmaci omeopatici per stimolare le difese immunitarie possono essere assunti in autunno, per un’opportuna protezione o nel caso si contraesse il virus, ai primi sintomi, per ridurre l’intensità.

COMMENTI

Non è stato ancora inserito alcun commento, commenta per primo!

Commenta l'articolo

 
 
Resta in contatto: (informativa sulla privacy)