Scopri il tuo fototipo

22 mag 2020

Cos’è il fototipo?

Il fototipo di una persona è una classificazione usata in campo dermatologico, che determina la qualità e la quantità di melanina presente in condizioni basali nella pelle, basandosi sulle caratteristiche personali di ogni individuo come: colore degli occhi, capelli, carnagione naturale e predisposizione alle scottature, difficoltà o facilità ad abbronzarsi. Questa classificazione permette di poter scegliere il fattore di protezione adeguato.
Conoscere il proprio fototipo è un punto di partenza molto importante per preservare la salute della propria pelle e per comportarsi correttamente durante l'esposizione alla radiazione ultravioletta della luce solare.
Il fototipo va calcolato in caso di una persona adulta e non sui bambini, poiché i bambini, indipendente dal fototipo, hanno una pelle più sensibile al sole, e quindi vanno protetti con creme ad alto fattore protettivo.

Fototipi

Esistono 6 fototipi diversi, ognuno dei quali ha una sensibilità cutanea propria alle radiazioni solari:

- Fototipo 1: persona con i capelli rossi, gli occhi chiari e la carnagione bianchissima, al sole non si abbronza mai, ma diventa rossa rischiando facilmente scottature. È consigliata la protezione 50+.
- Fototipo 2: persona con i capelli biondi o castano chiaro e gli occhi chiari, si abbronza leggermente dopo essere prima diventata rossa. È consigliata la protezione 50.
- Fototipo 3: persona con i capelli biondi o castani e gli occhi chiari o scuri, si abbronza gradualmente e potrebbe scottarsi.  È consigliata la protezione 30.
- Fototipo 4: persona con i capelli e gli occhi scuri e la carnagione mediterranea, al sole si abbronza subito, difficilmente si scotta.  È consigliata la protezione 20.
- Fototipo 5: persona con capelli e occhi scuri, carnagione scura, si abbronza intensamente in tempi rapidi e difficilmente si scotta.  È consigliata la protezione 15.
- Fototipo 6: persona con capelli neri, occhi neri, carnagione nera che non si scotta mai. In questo caso è sufficiente una protezione bassa.

Una volta individuato il proprio fototipo e scelta la protezione solare adeguata, è importante ricordare che la protezione solare va rinnovata durante le lunghe esposizioni, soprattutto dopo aver sudato o dopo aver fatto il bagno.

COMMENTI

Non è stato ancora inserito alcun commento, commenta per primo!

Commenta l'articolo
Resta in contatto: (informativa sulla privacy)