Cosa mettere in valigia per il parto

13 ago 2020

Valigia Parto cosa mettere

Quando mancano circa 5/6 settimane alla data presunta del parto, è sicuramente arrivato il momento di organizzare la valigia parto per l'ospedale. Nei reparti ostetrici o nei consultori familiari vengono spesso messi a disposizione un elenco in cui sono indicati gli oggetti indispensabili e i capi di vestiario necessari. Questa lista varia in base alla struttura ospedaliera, dato che alcune cose sono messe a disposizione dall’ospedale come ad esempio pannolini, lenzuola, prodotti per l’igiene e detersione del neonato.

Borsone mamma parto

Si parla spesso di valigia parto, ma è sufficiente preparare un borsone con lo stretto necessario, se manca qualcosa per i giorni seguenti ce lo porterà qualcuno da casa quando passerà a trovarci. Innanzitutto va preparato l’abbigliamento per il parto. È consigliabile un abbigliamento comodo come una camicia da notte con bottoni davanti, oppure una maxi maglia o un canotta in cotone e una vestaglia. Per i giorni successivi vanno bene delle camicie aperte sul davanti o con i bottoni fino al punto vita per facilitare l'allattamento. Se si preferisce il pigiama, è possibile portarlo in ospedale, ricordandosi di scegliere modelli aperti sul davanti. Si consigliano calze corte, pantofole o infradito,  mutande comode che possano mantenere ben fermo l'assorbente (in genere gli ospedali consigliano l'acquisto di mutandine usa e getta in carta o rete, sicuramente più igieniche), infine, degli asciugamani, prodotti per l’igiene personale e altre cose utili come: fazzoletti, dentifricio, spazzolino, sapone, deodorante, pettine o spazzola, salviette, coppette assorbilatte, cosmetici e trucchi. A volte l'ospedale garantisce gli assorbenti postparto, la carta igienica, disinfettanti e detergente intimo, oltre alle coppette assorbilatte, ma è meglio informarsi prima. Risulta utile portarsi via un sacchetto per gli indumenti e biancheria da lavare. Per quanto riguarda il reggiseno per allattamento e la fascia post-parto, consigliamo di aspettare, poiché il seno potrà aumentare con la montata lattea, non garantendo così la taglia giusta; mentre per quanto riguarda la fascia con chiusura in velcro da usare dopo il parto, spesso è sconsigliata (quasi tutti i reparti maternità favoriscono il naturale riassestamento del corpo).

Occorrente per il bimbo

Anche la lista per l'abbigliamento del bambino viene fornita dall'ospedale, differenziata a seconda della stagione della nascita. Importante portare cinque cambi completi tra cui body, tutine (intere o spezzate), calzini, cappellino (in base alla stagione), copertina (se non la fornisce l’ospedale, è comunque importante averla nella stagione invernale per il giorno di dimissione).
Di solito l’ospedale mette a disposizione alcune cose e per questo motivo non si dovranno mettere in valigia, e sono: pannolini, salviette umidificate, il necessario per la medicazione del moncone ombelicale, il succhiotto e la biancheria per la culla, ad ogni modo, dato che ogni struttura ha una sua gestione, è sempre bene assicurarsene.

COMMENTI
Di
il 26 agosto 2020

Questo articolo è stato utile per me

Commenta l'articolo
Resta in contatto: (informativa sulla privacy)