I benefici del tè verde

12 giu 2020

Tè verde

Noto per la sua azione antiossidante, il tè verde è utile per contrastare l'invecchiamento cellulare. I germogli delle foglie del tè verde contengono la più alta percentuale di principi antiossidanti che si trova in natura, utili per contrastare la formazione di radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare.
Ricercatori in Giappone hanno dimostrato che il consumo regolare di tè verde può contrastare la perdita delle facoltà cognitive e a prevenire l’insorgenza del morbo di Parkinson e la sindrome di Alzheimer. Diversi studi hanno dimostrato che il tè verde possiede una preventiva attività inibitoria contro la cancerogenesi. Il principio attivo più importante che conferisce alla pianta proprietà antimutagenica e antitumorale è chiamato epigallocatechina gallato (EGCG) ed è in grado di inibire la crescita e la proliferazione delle cellule tumorali.
Il tè verde svolge anche un’azione dimagrante, drenante e detossinante. L’azione detossinante del tè verde si esplica attraverso la diuresi: favorendo l’eliminazione di grassi e zuccheri mediante il drenaggio dei liquidi, l’assunzione della pianta è indicata in caso di ritenzione idrica, cellulite e infezioni delle vie urinarie come la cistite.
Un’altra ricerca ha affermato che una tazza di tè verde al giorno può aumentare la densità ossea nelle donne in menopausa, grazie alla sua potente azione remineralizzante, in grado di favorire il metabolismo delle ossa e dei tessuti. Inoltre, l’alta percentuale di fluoro permette la mineralizzazione dello scheletro e dello smalto dei denti (anticarie).

Tè verde giapponese

Il tè verde giapponese è uno degli infusi di tè di qualità più apprezzati al mondo. Tra i più conosciuti ricordiamo: il tè Kukicha, il tè Hojicha, il tè Sencha e il tè Matcha. I primi (Kukicha e Hojicha) sono tè leggeri (Bancha) perché a basso contenuto di teina. Mentre il tè Sencha e il tè Matcha vengono impiegati come energizzanti per il loro alto contenuto teina/caffeina.

Tè Sencha

Il tè Sencha è il più conosciuto tra i tè del Giappone, ha un potere energizzante, grazie al suo alto contenuto di teina. Infatti, al contrario del Kukicha che utilizza i rametti privi di teina, o il Hojicha che utilizza le foglie basse con poca teina; il Sencha utilizza le foglie intermedie e alte che ne sono ricche. Il Sencha viene preparato con i germogli e le giovani foglie primaverili della pianta del tè non fermentato. Il Sencha tea può apportare preziosi benefici alla nostra salute, soprattutto grazie alla sua proprietà antiossidante. Molti studi e ricerche scientifiche hanno dimostrato effetti positivi con l'assunzione di questo tè verde, tra cui azione preventiva su molte malattie, diminuzione degli effetti negativi legati al fumo e smog, protezione dello stomaco, intestino e pelle. Inoltre, risulta diuretico, depurativo, rinfrescante e digestivo.

Tè Matcha

Il tè Matcha, è caratterizzato dall'attività antiossidante superiore rispetto ad altri tè. Questo tè ha un alto contenuto di polifenoli, aminoacidi e acido glutammico, componenti che in sinergia sono in grado di ridurre lo stress fisico e mentale. Il tè Matcha è un tè pregiato, ricco di vitamine, sali minerali, clorofilla e carotene. Matcha tea risulta un ottimo drenante, disintossicante, antinvecchiamento, digestivo e diuretico. L'unica attenzione al riguardo va centrata sul contenuto di caffeina, infatti questo tè ne contiene una buona quantità, quindi va assunto con moderazione.

Tè Kukicha

Il tè Kukicha è un tè Bancha (leggero), ottenuto dai rami sottili della pianta del tè e viene anche chiamato il tè dei tre anni, chiamato così per il tempo in cui i rametti iniziano a spuntare dalla pianta. Proprio perché il Kukicha si prepara con i rametti della pianta, è praticamente privo di teina dato che la teina si trova nelle foglie. È una bevanda salutare ricca di sostanze benefiche (calcio, ferro, selenio, zinco, rame e manganese, vitamina A, B1, B2 e vitamina C). Inoltre, è ricco di polifenoli, flavonoidi e aminoacidi. Tra le proprietà benefiche attribuite al tè Kukicha troviamo: stimolazione del processo brucia grassi, riduzione del colesterolo, miglioramento della densità ossea, stimolazione del sistema immunitario e rallentamento del processo di invecchiamento (grazie ai numerosi polifenoli contenuti). Il the kukicha, grazie all’assenza di caffeina e alla presenza di una bassissima percentuale di teina (solo un decimo della percentuale contenuta nel classico tè verde), si può consumare in qualsiasi momento della giornata. Il tè Kukicha può essere assaporato in qualsiasi momento della giornata, è possibile assumerlo tiepido durante i pasti, beneficiando così delle sue proprietà digestive.

COMMENTI

Non è stato ancora inserito alcun commento, commenta per primo!

Commenta l'articolo
Resta in contatto: (informativa sulla privacy)